The cart is empty

Myo Edizioni ha recentemente pubblicato i Trattati di Nichiren Daishonin, raccolta degli scritti più importanti di Nichiren Daishonin in versione Ebook.

Per questo libro, diviso in 2 volumi, ho realizzato la copertina e ho impaginato il testo per la versione PDF e preparato  per la versione EPUB.

I libri sono acquistabili sul sito di Myo Edizioni: Volume I | Volume II

Questa la presentazione a cura dell'autore, Massimo Claus.

Nel corso della sua lunga vita Nichiren Daishonin ha scritto molte lettere. Molte di esse sono in risposta a lettere che aveva ricevuto. I discepoli di Nichiren erano sparsi un po' in tutto il territorio del Giappone: alcuni erano laici, altri monaci; alcuni avevano il carattere focoso, come Shijo Kingo, altri invece erano persone più riflessive. Nichiren, come avrebbe fatto ognuno di noi, a seconda dell'interlocutore usava un linguaggio, parlava in un determinato modo. Di conseguenza non si può giudicare il contenuto di una lettera di Nichiren senza tenere conto a chi è indirizzata, perché ovviamente ad un monaco non c'era bisogno di spiegare le cose in modo dettagliato o non c'era pericolo che fraintendesse qualcosa. Questo ovviamente Nichiren lo sapeva, perché conosceva l'interlocutore. A differenza di queste lettere, che appartengono alla sua corrispondenza con i suoi discepoli, Nichiren ha scritto dei veri e propri libri, dove ha cristallizzato I suoi insegnamenti, la sua interpretazione del Sutra del Loto. Ecco quindi che chi vuole arrivare a contato diretto senza intermediari con la dottrina di Nichiren, deve, gioco forza, immergersi in questi trattati, dove – abbiamo detto – Nichiren spiega dettagliatamente la sua dottrina, la sua interpretazione. 

Io ho scelto di ritradurre i principali trattati di Nichiren proprio per questo motivo. Certo, il problema dipende da come ci si avvicina: se ci si avvicina ad un Sutra, ad un trattato, ad un commentario convinti di conoscere già, ecco che ci si gioca la possibilità di imparare e di comprenderne il senso profondo.

In questi trattati, in alcuni anche facendosi aiutare da commentari di T'ien T'ai, Nichiren spiega quella che era la sua visione. Quindi il mio consiglio è quello di avvicinarsi a questi trattati nel miglior modo possibile, "con la tazza vuota" direbbero gli amici dello Zen, "con il cuore di uno stolto" direbbe Honen. Perché Honen direbbe così? Perché quando una persona continua a ripetere una cosa viene considerata pazza o priva di intelligenza: il pappagallo ripete, senza conoscere il significato. Ecco, con "il cuore di uno stolto" Honen intendeva: leggete e rileggete, leggete e rileggete. Perché in questo modo il contenuto del testo piano piano entrerà nel vostro vissuto, lavorerà in voi e vi aiuterà a comprenderne il significato stesso.

Mi auguro che questa raccolta possa aprire gli occhi a molte persone e che possa in qualche modo dare anche delle risposte a dubbi, a perplessità, ad interpretazioni di comodo. Questa raccolta nasce dall'enorme successo ottenuto dalla versione cartacea. Molti ci hanno chiesto una versione digitale ed eccola qua fra le vostre mani. Un abbraccio a tutti.

Massimo Claus

Published in Libri

come invocare il Sacro Daimoku Ebook - Rev. Nisshin Taisen 

Aggiornamento del Portfolio con il mio ultimo lavoro dedicato al libro "Come invocare il Sacro Daimoku" di Rev. Nisshin Taisen.

INFO

Potete acquistare il libro QUI.

Published in AliaGrafica Blog

Rev. Nisshin Taisen ha recentemente pubblicato "Come invocare il Sacro Daimoku", un ebook dedicato alla Invocazione del Daimoku - o Namu Myoho Renge Kyo.

Per questo libro ho realizzato la copertina (utilizzando una mia foto) e ho impaginato il testo per la versione PDF e preparato  per la versione EPUB.

Il libro è acquistabile QUI.

Questa la presentazione a cura dell'autore.

Nella mia esperienza di missionario del Daimoku, mi sono scontrato spesso con quelli che possono essere definiti gli aspetti tecnici dell'invocazione. A molte persone all'inizio del loro percorso di fede gli viene detto di Invocare (l'espressione “recitare” mi è sempre piaciuta poco) il Sacro Odaimoku del Sutra del Loto, che consiste nella formulazione verbale degli ideogrammi che lo compongono “Namu Myoho Renge Kyo”, con voce chiara e decisa. Ciò può sembrare semplice, ma presto affiorano numerosi problemi che vanificano il piacere stesso dell'Invocazione. Sono molte le domande che si affacciano alla mente del giovane praticante che con zelo si dedica a questa meravigliosa, quanto misteriosa e mistica invocazione. Questo trattato nasce dall'esigenza di rispondere a tutte queste domande, fornendo al credente le basi per sviluppare la sua personale invocazione, che lo porterà ad assaporare in pieno la potenza del canto. Non verrano qui trattati temi dottrinali e non si farà distinzione fra le varie dottrine profuse dalle numerose scuole che fanno riferimento al Maestro Nichiren Daishonin, che ha concretizzato con la sua vita la vera Invocazione del Sacro Daimoku. Quindi niente paura se voi appartenete alla Soka Gakkai, alla Nichiren Shu, alla Kempon Hokke Shu o alla Honmon Butsu Ryushu. In questo trattato mi limiterò a discutere dell'aspetto tecnico dell'invocazione del Daimoku, quindi parlerò del tono più appropriato della voce, della respirazione, della dizione dei vari ideogrammi. Il mio desiderio è quello di fornire al credente una valida guida per intraprendere il lungo viaggio. Spero che questo mio lavoro possa essere utile a tutti coloro che si sono trovati a scontrarsi con i problemi fisici che indicherò, aiutandoli a superarli. Abbiate cura e siate coscienti dell'enorme fortuna che avete avuto ad aver incontrato questa mistica pratica che è svolta da milioni di persone nel mondo, sia in solitaria che in gruppo. Ora incominciate a respirare e state tranquilli, risolveremo quanto c'è da risolvere. Questo mio trattato è dedicato a tutti i credenti, nessuno escluso, siano questi veterani della pratica quanto neofiti. Possano i meriti della fede riscaldare il vostro cuore.

Published in Libri

Fhift

Periodo di grande lavoro, questo. Bene!

Tra le altre cose, si è concluso in questi giorni un lavoro che andava avanti da un bel po'.

Fhift ha finalmente pubblicato il suo primo disco "Voyage", ora disponibile sui maggiori portali di musica digitale e sul sito della casa discografica Myo Edizioni,

Con esso anche il sito nuovo, fresco fresco e agile come la sua musica.

Date un'occhiata!  ;)

Published in AliaGrafica Blog